Alex Casabo e Keyshot 1 Agosto 2022 – Pubblicato in: KeyShot

Alex Casabo è un ingegnere e designer industriale di Barcellona. Fin da giovane, Alex ha sempre voluto essere un inventore di qualche tipo. Questo lo ha spinto a intraprendere l’ingegneria del design industriale presso Elisava, Barcelona School of Design and Engineering. Dopo la laurea, Alex lavora come designer freelance specializzato in molteplici campi, tra cui design industriale, grafico, di interni e di calzature, solo per citarne alcuni. Lavora anche come insegnante presso Elisava. Sebbene in passato si sia dilettato con Rhinoceros e Creo, la pandemia di COVID-19 gli ha anche permesso di rispolverare Blender e Cinema 4D. Il suo principale software di progettazione preferito è SolidWorks. Riunisce tutto in KeyShot e ci dice di più sul perché è una parte così importante del suo processo.

Alex Casabo

Software di modellazione utilizzato: SolidWorks
alexcasabo.com | Behance | Instagram Yanko Design

Cosa ha suscitato il tuo interesse per il design del prodotto?
Ero ossessionato dal design delle automobili molto prima ancora di essere abbastanza grande per guidare. Quando ho scoperto che il design del prodotto era un’opzione di carriera, sapevo che era quello che volevo studiare. È stata la decisione migliore che abbia mai preso perché ora mi piace davvero il mio lavoro. Combina creatività ed estetica con produzione e ingegneria, e penso che sia bellissimo.

Che cosa rende unico il processo o l’approccio che prendi per un progetto?
Negli ultimi 10 anni ho avuto la fortuna di lavorare con molti clienti e studi in diverse discipline del design: design grafico, interior design, fashion design e, naturalmente, product design. Ogni volta che inizio un progetto, prendo in considerazione a chi è rivolto il prodotto e come verrà utilizzato. Questo mi aiuta a determinare quale grafica, colori e materiali dovrei usare.

In quale parte del processo usi KeyShot?
Di solito uso KeyShot durante la metà del processo di progettazione e prima che il modello 3D finale sia terminato. KeyShot mi aiuta a capire meglio le superfici con cui sto lavorando e mi aiuta a capire i materiali, i colori e le parti che presenterò nel rendering finale.

KeyShot mi aiuta a capire meglio le superfici con cui sto lavorando e mi aiuta a capire i materiali, i colori e le parti che presenterò nel rendering finale.

Per quali progetti è stato utilizzato KeyShot?
Uno dei progetti recenti a cui ho lavorato è Hayche, un marchio di mobili londinese in cui ho utilizzato KeyShot per le immagini e le animazioni di marketing. Amo spingere i limiti del software con i miei progetti personali e le sfide per i concorsi Render Weekly o Yanko Design, in cui non ci sono limiti alla creatività.

Nel complesso, in che modo KeyShot ha contribuito a risparmiare tempo, denaro e/o a migliorare la qualità?
KeyShot è il tuo miglior alleato se desideri un progetto di grande qualità in breve tempo. Anche senza scadenze, ci sono opzioni illimitate che puoi esplorare e sfruttare al meglio. Spesso mi ritrovo a passare ore e giorni a perfezionare la luce, i materiali e le composizioni dei miei rendering.

Che consiglio daresti a qualcuno che è interessato a fare quello che fai?
Se ti piace davvero la visualizzazione del prodotto, investi il ​​tuo tempo per imparare e giocare con il software che prevedi di utilizzare. Per me, è molto facile perdere la cognizione del tempo non appena apro KeyShot. Dovresti anche essere aggiornato sulle nuove tendenze, fare del tuo meglio con ogni progetto e controllare con quali altri designer che ammiri stanno lavorando.

“Dovresti essere aggiornato sulle nuove tendenze, fare del tuo meglio con ogni progetto e controllare a cosa stanno lavorando gli altri designer”.