COME UTILIZZARE LE NUOVE FUNZIONALITÀ DI KEYSHOT WEB VIEWER 13 Luglio 2023 – Pubblicato in: KeyShot

Ora puoi sorprendere e deliziare i tuoi stakeholder interni proprio come fai con i tuoi clienti. L’ultimo aggiornamento di KeyShot Web Viewer non solo ottimizza l’esperienza utente con un’interfaccia utente migliorata e tempi di caricamento più veloci, ma offre anche potenti nuove funzionalità come configurazioni automatiche e KeyShot 360.

Prepara la tua scena per la pubblicazione

Per iniziare, avrai bisogno di una scena pronta per la pubblicazione su KeyShot Drive per la visualizzazione con il Web Viewer. Se hai intenzione di utilizzare la nuova funzione KeyShot 360, assicurati di aver creato un KeyShotXR utilizzando il KeyShotXR Wizard situato nella barra degli strumenti inferiore o generandone uno attraverso la finestra di rendering.

Una volta pronto a pubblicare la tua scena, trova il pulsante Web Viewer nella barra degli strumenti inferiore e apri la finestra di caricamento del Web Viewer. Per la maggior parte, questa finestra rimane in gran parte invariata rispetto alla versione precedente, ad eccezione della sezione KeyShot 360 in cui puoi allegare un file .360 generato durante l’output di un KeyShotXR.

Se stai allegando un XR, è qui che troverai il tuo file .360 all’interno della cartella KeyShotXR creata e potrai trascinare il file nel campo designato o selezionarlo tramite l’opzione “Sfoglia file”. Nota che allegare un XR non è un passaggio obbligatorio, quindi se non hai un XR da allegare, puoi passare direttamente al caricamento della tua scena quando sei pronto.

Pubblica la tua scena

Una volta premuto il pulsante di caricamento e la tua scena è stata elaborata e pubblicata su KeyShot Cloud, potrai accedere a un collegamento alla tua scena tramite la finestra di caricamento al termine, così come tramite la scheda “Le mie scene” della libreria KeyShot Cloud. Puoi accedere alla scheda “Le mie scene” tramite il pulsante “Libreria KeyShot Cloud” in KeyShot (in basso a sinistra) o accedendo alla libreria Cloud (cloud.keyshot.com) tramite il tuo browser web.

Una volta condiviso un collegamento, chiunque con il collegamento potrà ora accedere alla tua scena pubblicata tramite il Web Viewer. Seguendo il collegamento, si aprirà il Web Viewer e potrai navigare nella tua scena e negli allegati tramite il browser web.

Aggiornamenti dell’interfaccia utente

Se sei familiare con le versioni precedenti del Web Viewer, noterai che l’interfaccia utente complessiva è leggermente cambiata. La differenza più evidente è l’aggiunta di un sistema a schede sul lato sinistro del Web Viewer. Da qui puoi accedere alla visualizzazione principale del Web Viewer tramite la scheda “3D”, che dovrebbe essere la scheda che si apre per prima durante il caricamento. Appena sotto di essa c’è la scheda “Immagini” e alla fine c’è la scheda “360”.

Potresti anche notare che l’icona a forma di hamburger in alto a sinistra è stata rimossa, insieme ai controlli della fotocamera e alla funzionalità di test delle prestazioni, per favorire un’esperienza utente più fluida.

Tuttavia, puoi ancora regolare le impostazioni di qualità del Web Viewer e acquisire screenshot cliccando sull’icona dell’ingranaggio in basso a sinistra dello schermo. Oltre a ciò, i pulsanti di AR e VR sono ancora nella stessa posizione e puoi ancora navigare tra componenti, materiali, telecamere e ambienti tramite i pulsanti del configuratore in basso a destra.

Scheda “Immagini”

Una volta passato dalla visualizzazione principale o scheda “3D” alla scheda “Immagini”, potrai accedere a eventuali immagini supplementari che hai allegato nella sezione delle immagini nella finestra di caricamento.

Puoi navigare utilizzando le miniature delle immagini di anteprima a destra delle schede o scorrere le immagini tramite le frecce nella parte inferiore al centro della finestra.

Qualcosa di importante da notare in questa sezione è che è possibile allegare qualsiasi tipo di file immagine. Questa sezione non deve essere necessariamente un luogo in cui condividere rendering della tua scena; puoi anche allegare qualsiasi altra informazione supplementare come schizzi, documentazione CMF, immagini isometriche e altro ancora.

Scheda “360”

L’ultima scheda sul lato sinistro dello schermo è la scheda “360”. Qui troverai tutti i KeyShotXR allegati alla tua scena pubblicata. Nota che non c’è un limite al numero di XR che puoi allegare a un caricamento del Web Viewer. Tuttavia, tieni presente che caricamenti più grandi possono richiedere più tempo durante la visualizzazione su dispositivi meno potenti.

Una volta selezionata la scheda, il tuo KeyShot 360 si caricherà e potrai interagire con esso ingrandendo o riducendo lo zoom con la rotellina del mouse e facendo clic e trascinando da destra a sinistra o da sinistra a destra per avanzare nell’animazione.

Per coloro che non sanno come funziona un KeyShotXR, gli XR sono essenzialmente una serie di immagini fisse che, quando interagisci con esse, creano un’animazione quasi come un time-lapse, che può essere accelerata o rallentata in base a quanto velocemente scorri le immagini o, nel caso di un KeyShot 360, facendo clic e trascinando.

Ora sei pronto per utilizzare il NUOVO KeyShot Web Viewer Grazie agli ultimi aggiornamenti di KeyShot Web Viewer, la distribuzione delle scene ai partner globali o persino le conversazioni con gli stakeholder interni sono più facili che mai. La nuova interfaccia ottimizzata e le funzionalità aggiuntive garantiscono che la potenza di KeyShot sia sempre a portata di mano, ovunque tu sia.

Vediamo cosa crei! Saremmo lieti di vedere cosa crei con questo consiglio. Dai un’occhiata alla nuova community online di KeyShot Luminaries per vedere cosa stanno creando gli altri e condividi il tuo lavoro. E se hai suggerimenti per altri consigli, condividili nei commenti qui sotto.

PROVA ORA KEYSHOT 2023.2

Di KARIM MERCHANT

Karim è un professionista del design industriale e specialista creativo di KeyShot. Karim conduce i KeyShot Quick Tips e altre serie di apprendimento su YouTube; puoi anche trovare Suggerimenti rapidi sul sito web di KeyShot.