creazione di materiali in V-Ray 5 23 Giugno 2022 – Pubblicato in: V-Ray

VEDIAMO COME CREARE RAPIDAMENTE MATERIALI CREDIBILI UTILIZZANDO IL NUOVO ASSET BROWSER E I PRESET DEI MATERIALI IN V-RAY 5 CON NUOVE OPZIONI SEMPLIFICATE.

I render di grandi dimensioni richiedono quattro componenti: geometria, luci, una fotocamera e i materiali. Una delle parti più complicate del rendering sono quasi sempre i tuoi materiali. Realizzare un materiale credibile può essere una sfida se non sai cosa stai facendo e, anche se lo sai, può comunque volerci del tempo per farlo bene.

Un singolo VrayMtl può creare molti materiali e look diversi; tuttavia, ciò ha sempre richiesto la modifica di molti parametri. Ora, in V-Ray 5, sarà possibile semplificare molto il processo grazie a queste due nuove aggiunte:

  • V-Ray Asset Browser : in V-Ray 5, offre un set di materiali completi comprensivi di trame che possono essere caricate e aggiunte alla scena.
  • Preset del materiale V-Ray : puoi selezionare rapidamente un tipo di materiale e, in V-Ray 5, i parametri del materiale stesso cambieranno.

La cosa forse più interessante di queste aggiunte è che, non solo aiutano i principianti a ottenere rapidamente materiali di bell’aspetto, ma offrono anche un grande vantaggio agli utenti esperti di V-Ray.

Esploriamo sia il V-Ray Asset Browser che i preset per scoprire alcuni dei vantaggi.

Esplorazione del browser delle risorse V-Ray

Quando installi per la prima volta V-Ray 5 per 3ds Max , noterai un download aggiuntivo: questo è il download del tuo Asset Browser. (Le risorse verranno scaricate nella cartella Documenti, nel caso tu la stia cercando.) Tuttavia, consigliamo che il modo migliore per caricare il browser delle risorse sia direttamente dalla barra degli strumenti V-Ray in 3ds Max.

Una volta caricato, il browser viene preordinato in categorie. Noterai che l’interfaccia è molto intuitiva:

Qui vedrai una varietà di diverse categorie di materiali che puoi utilizzare. Questi sono, ovviamente, ottimi per un principiante che non è sicuro di come iniziare a creare un buon materiale di vetro, ad esempio.

Ma ci sono anche altri vantaggi chiave qui. V-Ray – e il mondo del rendering – è cambiato radicalmente negli ultimi anni. Pertanto, alcuni dei nostri utenti più esperti potrebbero ancora avere alcune idee sull’ombreggiatura che oggi non si applicano più; questo è stato particolarmente vero da V-Ray Next. Pertanto, abbiamo adattato i materiali in Asset Browser per un flusso di lavoro più moderno, che sfrutta le funzionalità rilasciate in V-Ray Next con l’aggiunta di nuovi miglioramenti del flusso di lavoro in V-Ray 5.

Ecco alcuni dei vantaggi offerti da questi materiali, che anche gli utenti esperti troveranno valore in:

  • Tutti i materiali utilizzano i materiali PBR appropriati e applicano la metallizzazione a tutti i materiali metallici.
  • Quando ha senso, invece di utilizzare un materiale misto per i top coat riflettenti, utilizziamo le impostazioni Coat che sono disponibili in V-Ray 5; questo rende il materiale più veloce.
  • I materiali che presentano problemi di piastrellatura, come erba e mattoni, utilizzano la nuova piastrellatura stocastica per rimuovere i problemi di piastrellatura ripetitiva.
  • Semplifichiamo il materiale il più possibile per assicurarci che sia il più veloce possibile.
  • Tutte le trame sono mipmap ottimizzate utilizzando file .tx*.

*Per coloro che si chiedono quale sia il formato del file .tx: è un file tiff ottimizzato per il rendering. L’immagine è mipmapped, il che significa che più risoluzioni sono memorizzate in un unico file. V-Ray carica la risoluzione appropriata in base alla distanza della trama dalla fotocamera.

Anche se non vuoi utilizzare i materiali così come vengono, potrai seguirli come linee guida per sfruttare le nuove impostazioni di V-Ray 5.

Applicare il materiale alla scena

Sebbene sia relativamente semplice applicare il tuo materiale alla scena, ci sono alcune cose che potresti trovare utili.

Innanzitutto, noterai tre opzioni elencate nel browser delle risorse.

La prima opzione consiste nell’aprire il materiale nell’Editor dei materiali dopo averlo applicato. Il secondo è ridimensionare il materiale in modo appropriato, e questo è estremamente utile. Se hai costruito la scena in scala, il materiale si ridimensionerà automaticamente alla scala corretta della scena. In questo modo, i mattoni saranno della giusta scala.

Hai anche un’opzione per usare la mappatura triplana . Ancora una volta, questo è un altro eccellente risparmio di tempo perché V-Ray lo configurerà per te.

Dopo aver selezionato il materiale giusto, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse su quel materiale per ottenere l’opzione per applicarlo alla scena o all’opzione selezionata.

E poi hai finito! Centinaia di materiali di alta qualità applicati alla tua scena, in pochi clic. 

Preselezioni materiali

Simile all’Asset Browser, i preset ti consentono di avviare il processo per ottenere il materiale giusto. Tuttavia, a differenza del browser stesso, queste preimpostazioni sono opzioni a discesa e fanno parte degli shader di base.

Per un utente inesperto, che potrebbe non sapere ancora come far sembrare plastica un materiale V-Ray, ad esempio, questo cambierà tutte le impostazioni del materiale per fare proprio questo. Per un utente più esperto, questo deve solo iniziare con la plastica come base e questo li aiuterà ad arrivarci usando un clic, invece di una mezza dozzina di clic all’interno del materiale stesso.

La principale differenza tra questi preset e l’Asset Browser è che questo cambia semplicemente le impostazioni del materiale. Non è una rete di nodi shader e non applica texture. Quindi i preset riguardano più l’inizio che il tentativo di procurarti un materiale finale.

Dovremmo anche notare che VRayFastSSS2 ha effettivamente dei preset sin dall’inizio e quelli esistono ancora. Ma ora abbiamo anche aggiunto dei preset a VRayHairNextMtl . Quindi, se vuoi fare i capelli per un personaggio e sai che puoi iniziare con i capelli biondi, usa il preset Golden Blonde per iniziare e regolarti da lì.

In sintesi

Il V-Ray Asset Browser e i preset sono un’ottima nuova aggiunta a V-Ray 5 e daranno un enorme impulso al flusso di lavoro sia degli utenti principianti che avanzati. Entrambi potranno creare materiali molto più velocemente, ma potranno anche garantire che i materiali prodotti saranno fisicamente corretti e ottimizzati per sfruttare tutte le nuove funzionalità di V-Ray 5.

Un’ultima cosa da notare: alcune persone potrebbero ritenere che l’uso di preset e materiali già pronti distoglierà la loro creatività. Ma non è così. Ricorda che i materiali sono basati sulla fisica. Le proprietà del materiale della plastica non cambiano.

Il modo migliore per applicare un tocco artistico personale ai materiali è in realtà nelle trame. E per questo, non sei obbligato a utilizzare le nostre trame dal browser delle risorse se non lo desideri. Pensali come segnaposto per le tue trame che sei libero di dipingere da solo. Ma almeno saprai che la tua rete di ombreggiatura e i parametri sono impostati nel modo più efficiente e corretto possibile.

Autore Christopher Nichols

Chris è un veterano dell’industria della computer grafica e direttore di Chaos Labs. Può anche essere ascoltato regolarmente come conduttore del podcast CG Garage che attira 20.000 ascoltatori settimanali. Con un background sia in VFX che in Design, Chris ha lavorato per Gensler, Digital Domain, Imageworks e Method Studios. I suoi crediti includono Maleficent, Oblivion e Tron: Legacy.