Frank Brunetti e Keyshot 21 Luglio 2022 – Pubblicato in: KeyShot

Francesco (Frank) Brunetti è un designer industriale con sede a Odense, Danimarca. Frank gestisce bFRANK Design Studio aiutando individui, start-up e aziende con progetti di design e visualizzazione di prodotti. Frank mira a progettare e visualizzare prodotti onesti e audaci, in cui KeyShot viene utilizzato per creare immagini in grado di connettersi emotivamente con il cliente e il pubblico di destinazione.

Frank Brunetti

Sito web | Behance Instagram Linkedin
Software di modellazione utilizzato: Fusion 360, Blender

Cosa ha suscitato il tuo interesse per la visualizzazione del prodotto?
Fin da bambino amo disegnare ed esprimere le mie idee su carta. Mentre studiavo ingegneria all’università, ho scoperto la visualizzazione del prodotto e il suo utilizzo nel settore. Da quel momento in poi, sono stato completamente catturato da quell’abilità e volevo imparare sempre di più ogni giorno. Personalmente, la possibilità di visualizzare realisticamente ciò che vive solo nella mia testa è un’abilità così divertente e preziosa. Il momento clou della mia carriera è stato prendere la decisione di andare da solo, aprendo il mio studio dopo aver ottenuto il mio primo lavoro da freelance. Ogni nuovo progetto è diverso e crea una nuova sfida da risolvere.

Cosa rende unico il tuo approccio al design?
Affronto ogni compito in un modo diverso e unico. Credo sia importante capire che il design è un servizio. Pertanto, solo dopo aver incontrato il cliente e studiato le esigenze del progetto, sono in grado di formulare la strategia migliore per la situazione data. Con ciò, credo che il mio approccio sia contraddistinto dal mio impegno con il cliente, dove spesso lo sfido a esplorare nuove ed entusiasmanti soluzioni, dalle forme ai materiali. In ogni singolo progetto, il mio obiettivo è creare qualcosa che non sia solo funzionale ma anche rispettoso dell’ambiente, cercando di ottenere un’estetica gradevole.

Cosa ti ha ispirato a creare LANCE?
Nel 3° semestre del mio Master al DSKD, abbiamo avuto una collaborazione con IKEA. Il compito che ci è stato presentato è stato quello di progettare un mobile per piccoli spazi che avesse caratteristiche ludiche e favorisse l’unione. LANCE è una lampada che richiede all’utente di lasciare il proprio telefono nell’apposito cassetto per accendere la luce. Mira a bilanciare il ritmo della vita quotidiana, aiutandoti a usare meno il telefono nelle situazioni sociali.

LA mp + Bala NCE = LANCE

Il processo di ricerca si è concentrato sulla ricerca di informazioni sui problemi relativi all’uso del telefono. La vita di oggi mostra che molto spesso le persone trascorrono del tempo al telefono, a volte anche in contesti sociali. Volevo creare un prodotto che potesse funzionare come inibitore del telefono, richiedendo all’utente di posizionare il telefono nella lampada per attivare la luce. L’obiettivo è quello di consentire all’utente di vivere meglio il contesto sociale o, se da solo, di concentrarsi meglio sul compito da svolgere, dal lavoro alle attività rilassanti.

In quale parte del processo usi KeyShot?

Uso KeyShot durante l’intero processo. Inizio a lavorare pianificando e abbozzando idee, ma non appena inizio il modello 3D, inserisco la forma iniziale in KeyShot per vedere come la superficie reagisce alla luce.

“…non appena inizio il modello 3D, inserisco la forma iniziale in KeyShot per vedere come ci si sente nel modo in cui la superficie reagisce alla luce.”

Spesso creo variazione delle forme mentre elaboro i render in KeyShot, quindi salto di software in software per assicurarmi di avere un modello che mi soddisfi. La parte divertente inizia quando si parla di materiali, variazioni e la gestione delle luci. Infine renderizzo molte immagini andando a selezionare le più interessanti a seconda del compito assegnatomi per la proposta finale al cliente.

Cosa rende KeyShot uno strumento importante da avere?
A mio parere, direi che la potenza di KeyShot si basa sulla sua intuitività e semplicità d’uso; i materiali sono fantastici, ma sicuramente il modo di creare configurazioni di luci è fantastico.

“…crea qualcosa che non sia solo funzionale ma anche rispettoso dell’ambiente mentre cerchi di ottenere un’estetica piacevole e sicuro di creare un portfolio che corrisponda alle mie capacità.”