QUAL È IL FUTURO DEL DESIGN INDUSTRIALE? L’IDSA INTERVISTA IL VICEPRESIDENTE DI KEYSHOT 18 Luglio 2023 – Pubblicato in: KeyShot

Con il rapido ritmo del cambiamento tecnologico che ci circonda, i designer industriali potrebbero chiedersi cosa riserva il futuro per le loro carriere. Derek Cicero, Vicepresidente di Prodotti e Strategia di KeyShot, ha discusso di questo e molto altro in una recente intervista con la Industrial Design Society of America (IDSA).

Ecco alcuni punti salienti della conversazione:

I designer stanno abbracciando il potere di prendere decisioni in 3D.

Derek, che interagisce spesso con grandi e piccole aziende clienti di KeyShot in tutto il mondo, ha notato che si sta verificando una nuova fase: non basta più saper utilizzare gli strumenti 3D; i designer industriali stanno riutilizzando risorse 3D per la produzione, l’imballaggio e il marketing, collaborando anche al di fuori del team di progettazione industriale e dimostrando il valore interfunzionale del loro lavoro. “I nostri clienti hanno realizzato che KeyShot consente di svolgere tutte queste attività a partire da un’unica risorsa”, ha affermato Derek.

Le visualizzazioni 3D offrono grandi risparmi di costi e tempo alle grandi aziende.

Derek ha spiegato che i clienti più grandi di KeyShot stanno “spingendo il limite in termini di modalità di utilizzo di KeyShot”. Non solo le visualizzazioni 3D stanno sostituendo la fotografia di prodotto, ma le aziende stanno sfruttando il potere del 3D per accelerare il processo di sviluppo del prodotto. Le revisioni di design digitali, in cui gli utenti di KeyShot condividono concetti 3D tra i team (senza bisogno di renderizzare grazie a KeyShot Web), aiutano a prendere decisioni migliori senza dover creare un prototipo fisico. E quando è necessario un prototipo, sempre più aziende utilizzano i file KeyShot per stampare internamente su stampanti 3D.

Con tanti nuovi strumenti di rendering 3D disponibili, i designer dovrebbero concentrarsi sulla razionalizzazione del loro flusso di lavoro.

“C’è un’abbondanza di strumenti fantastici”, ha affermato Derek. “Con tutte queste opzioni, a volte le persone finiscono per fare affidamento eccessivo su strumenti specialistici, il che può causare problemi nel processo. I dati CAD sono generalmente pesanti; sono dati di grandi dimensioni. Trasferirli da uno strumento all’altro può essere relativamente complicato a volte.”

Aggiunge che ci sono molti cambiamenti nel campo del 3D: “È importante sapere che gli strumenti vengono e vanno tutto il tempo. Alcune grandi aziende cambiano la loro strategia 3D ogni paio d’anni. Quindi vuoi passare molto tempo a imparare uno strumento che potrebbe scomparire in due anni? Probabilmente no.”

Leggi il resto dell’intervista sul sito web dell’IDSA.

Immagini per gentile concessione di Jama Jurabaev.

PROVA ORA KEYSHOT 2023.2

ByTARA CAVANAUGH

Tara is the Content Marketing Manager at KeyShot, where she works with the product marketing, branding, customer experience and reseller teams.