Rachele Anna Bernardo per keyshot 27 Febbraio 2023 – Pubblicato in: KeyShot

Rachel è un’artista freelance di visualizzazione di prodotti 3D con oltre un decennio di esperienza. Ha una laurea in Belle Arti, con specializzazione in Disegno Industriale, presso l’Università di Santo Tomas. Ha seguito corsi di animazione 3D dopo la laurea per concentrarsi sulla creazione dei suoi progetti in 3D. Rachel ci racconta come si è innamorata di KeyShot e come l’ha aiutata a produrre il suo lavoro migliore.

Rachele Anna Bernardo

Software di modellazione utilizzato : Maya  Instagram |  LinkedIn

Come ti sei interessata al design industriale? 

Ho sempre avuto un interesse per l’arte e il design fin dall’infanzia, ma è stato solo al college che ho scoperto quanto fosse straordinario il 3D. È stato allora che ho capito quanto potenziale ci sia per artisti come me che possono creare cose dal nulla. Mi sono imbattuta nel design industriale mentre cercavo un corso nella mia università. C’erano solo quattro corsi di belle arti, e allora ho capito che il design industriale era perfetto per me, dato che mi piace il design e un po’ di ingegneria.   

Quali sono alcuni dei tuoi progetti preferiti?

Il mio progetto preferito è il primo orologio che ho renderizzato in KeyShot. Mi ci sono voluti mesi per finire il mio progetto e un mese per finalizzare tutto in KeyShot. Quello è stato anche l’anno in cui ho saputo di KeyShot (mio marito me l’ha fatto conoscere). Prima usavo un software diverso e quando ho provato a usare KeyShot (mio marito era molto insistente su questo software), mi sono subito innamorato di usarlo. Mi ci sono voluti circa 10 anni per trovare il software di rendering 3D perfetto per me. Anche i rendering dello stile di vita che ho creato su KeyShot sono tra i miei preferiti. Adoro quanto siano facili e realistici i risultati del mio progetto grazie a KeyShot.

Come descriveresti la tua filosofia progettuale?

“Meno è meglio.” L’ho imparato da un professore universitario. Cerco di essere minimalista quando si tratta di creare i miei progetti e mi piace essere diretto nel raccontare la mia storia attraverso la visualizzazione. La semplicità è sempre la chiave per me.

Dove trovi la tua ispirazione?

A volte trovo ispirazione leggendo un libro o guardando immagini su Pinterest o su una rivista. Per me, avere l’ispirazione per progettare qualcosa viene naturale. È intorno a noi nella nostra vita quotidiana, basta guardare da vicino per vederlo.

Dove nel tuo processo usi KeyShot? 

Uso KeyShot per il rendering e la creazione di materiali. Uso Maya per modellare i miei progetti oi prodotti che devo creare, ma dopo la modellazione utilizzo KeyShot per tutto il resto. Mi piace usare KeyShot per il rendering e la creazione di materiali perché è così facile da usare e offre rendering in tempo reale. Posso già vedere come sarebbe il materiale nel mio progetto con l’impianto di illuminazione che ho creato.

Che consiglio daresti a una persona interessata a fare il tuo lavoro? 

Il mio consiglio è di non temere mai il fallimento e il rifiuto. È solo attraverso il fallimento che imparerai. Mi ci sono voluti anni per essere dove sono oggi, e in quegli anni ho fallito molto. Non avrà senso ora quando fallisci o quando vieni rifiutato, ma vedrai nel corso degli anni che quel fallimento e quel rifiuto sono stati essenziali nella tua vita per crescere e imparare. Scegli il tuo percorso con saggezza, o impari da esso o scappi da esso (e spero che chiunque legga questo scelga il primo). E non smettere mai di imparare e sii sempre curioso, abbastanza curioso da voler saperne di più.

“Scegli saggiamente il tuo percorso, o impari da esso o scappi da esso.”